Islamabad, duri scontri tra forze dell'ordine e manifestanti: muore un poliziotto

Islamabad, duri scontri tra forze dell'ordine e manifestanti: muore un poliziotto
Diritti d'autore REUTERS
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
PUBBLICITÀ

Un poliziotto è morto nei duri scontri che si sono tenuti a Islamabad per mettere fine ad una protesta del movimento sunnita Tehreek-i-Labaik Ya Rasool Allah. I manifestanti chiedono le dimissioni del ministro della Giustizia, Zahid Hamid.

"Appoggio questa azione del governo contro i manifestanti, almeno adesso le strade sono libere. La gente ha avuto molti problemi, alcuni malati sono deceduti perchè le strade erano bloccate. Senza parlare dei problemi con i trasporti pubblici", ha spiegato un abitante del posto, Mohammad Javed.

Le forze di sicurezza hanno attaccato i circa 2.000 manifestanti, che hanno risposto con un lancio di pietre. Il bilancio parla anche di numerosi arrestati e almeno un centinaio di feriti. I dimostranti erano scesi in piazza dopo che il Parlamento aveva approvato un emendamento alla Legge elettorale in cui si ometteva un preesistente 'Giuramento ad Allah'

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Pakistan: Asif Ali Zardari eletto 14° presidente, aveva ricoperto la carica dal 2008 al 2013

Pakistan, esplosioni davanti a due uffici elettorali a un giorno dalle elezioni: almeno 24 morti

Pakistan: condanna a 14 anni per corruzione per l'ex premier Imran Khan, colpevole anche la moglie