Gli australiani dicono sì al matrimonio gay

Gli australiani dicono sì al matrimonio gay
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

L’Australia ha votato in favore dei matrimoni Gay, in un referendum non vincolante che potrà ora essere recepito dal Parlamento.

Molto elevata l’affluenza alle urne che ha sfiorato l’80%, quasi 13 milioni di persone in termini assoluti. Si è espresso in favore dei matrimoni tra persone dello stesso sesso al 61,6% dei votanti. Il Primo Ministro Malcolm Turnbull ha preso la parola dopo la pubblicazione dei risultati ufficiali.

“Milioni di australiani si sono espressi e hanno votato in favore dell’uguaglianza nel matrimonio con maggioranza schiacciante. Hanno votato sì alla parità. Hanno votato sì per l’impegno. Hanno detto sì all’amore. Ed ora sta a noi, al Parlamento australiano, fare il resto entro Natale. È questo il nostro impegno” ha detto il Premier.

Nonostante la promessa del Premier il suo governo non ha ancora raggiunto un’intesa su come scrivere la legge. Il referendum era del resto stato organizzato da Turnball proprio per esercitare pressione sui parlamentari contrari al matrimonio gay, in primis i deputati conservatori, la sua parte politica.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Australia Day, in migliaia in piazza per protestare contro la festa nazionale

Grecia: le lacune del disegno di legge sul matrimonio tra persone dello stesso sesso

Grecia, in Aula una proposta di legge per introdurre i matrimoni tra omosessuali