EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Texas: il killer fuggì da ospedale psichiatrico

Texas: il killer fuggì da ospedale psichiatrico
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

Devin Kelly, il killer della chiesa di Sutherland Springs, in Texas, era fuggito da un ospedale psichiatrico nel 2012. Sono le ultime rivelazioni dell’inchiesta condotta dall’Fbi sul massacro di 26 persone e il ferimento di altre 20 avvenuto nella chiesa battista del piccolo villaggio texano.

Ex-militare arruolato nell’aviazione e all’epoca basato in New Mexico, Kelly era comparso davanti alla corte marziale per le violenze perpetrare ai danni della moglie.

Secondo i nuovi elementi dell’inchiesta, l’uomo, che all’epoca della fuga dalla struttura psichiatrica aveva 21 anni, era stato segnalato per aver formulato minacce di morte contro i suoi superiori ed essere affetto da gravi disturbi mentali.

Secondo la testimonianza fornita da alcuni sopravvissuti alla sparatoria di domenica scorsa, Kelly – che ha fatto irruzione durante la messa armato di un fucile automatico di tipo militare – avrebbe verificato fila per fila le panche della chiesa in cerca di possibili sopravvissuti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Texas: la strage in chiesa? Per una mancata comunicazione all'FBI

Sutherland Springs, Texas: una comunità in lutto

Stati Uniti, condannato il figlio di Biden Hunter: "Rispetto la giustizia" dice il presidente Usa