Le Procuratie Vecchie si rifanno il trucco, e ci sarà anche un ponte levatoio...

Le Procuratie Vecchie si rifanno il trucco, e ci sarà anche un ponte levatoio...
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il progetto prevede spazi per uffici e per progetti solidali. Apertura al pubblico dopo 500 anni. Verranno recuperati anche i Giardini Reali e ci sarà un ponte levatoio

PUBBLICITÀ

Erano gli alloggi dei procuratori, gli alti magistrati veneziani, fin dal tredicesimo secolo. Nel corso del tempo sono state distrutte, ricostruite, ora in parte ospitano uffici e negozi. Ora le Procuratie Vecchie verranno del tutto rinnovate, aperte al pubblico e a disposizione di progetti sociali. Fine dei lavori prevista: 2020.
Il programma di restauro dell’edificio sul lato Nord di piazza San Marco è stato presentato a Venezia. Il progetto è del gruppo assicurativo Generali che nello stabile ha i suoi uffici dagli anni 80. L’idea è di costruire un multipolo dedicato ad ospitare uffici aziendali e progetti solidali. Compresi quelli della fondazione di Generali ‘The Human Safety Net’.
A firmare il restauro sarà l’archistar David Chipperfield.
Il progetto prevede anche il recupero dei Giardini Reali e il raggiungimento di piazza San Marco direttamente dal bacino, attraversando un ponte levatoio che sarà rimesso in funzione.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Maltempo, a Venezia torna l'acqua alta, allagata piazza San Marco

Carnevale di Venezia: sfilano le 12 Marie

Al via il Carnevale di Venezia