EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Forniture di armi all'Ucraina: altolà di Putin agli Usa

Forniture di armi all'Ucraina: altolà di Putin agli Usa
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il presidente russo dalla Cina: "Washington faccia come vuole, ma peggiorerebbe la situazione". Aperturà a metà sui Caschi blu nel Donbass

PUBBLICITÀ

Sì a un contingente ONU, ma se solo al confine, no invece all’invio di armi a Kiev da parte degli Stati Uniti. Dal palscoscenico cinese di Xiamen del vertice dei Brics, i paesi in via di sviluppo, Putin illustra la dottrina di Mosca sul conflitto nell’est dell’Ucraina.

“Gli Stati Uniti facciano come vogliono, ma l’invio d’armi peggiorerebbe la situazione”

“Washington faccia quello che vuole – la sostanza del suo messaggio -, non possiamo certo impedirglielo. La fornitura di armi letali, non cambierebbe però la situazione. Anzi: provocherebbe un escalation anche di perdite umane”. “Se armi americane dovessero pervenire nella zona del conflitto – ha aggiunto – sarebbe poi difficile prevedere la reazione dei separatisti. Non è escluso che procederebbero a loro volta a rinforzare i propri armamenti”. L’intervento di Putin segue l’annuncio, fatto ad agosto dal Segretario alla difesa americano Mattis durante una visita a Kiev, di stare “attivamente considerando” l’ipotesi di inviare armi letali all’Ucraina, per consentirle di difendersi dai separatisti.

“Sì ai Caschi blu, ma solo al confine e con l’accordo dei separatisti”

Alla chiusura a Washington su questo fronte, Putin ha tuttavia accompagnato un’apertura, ma condizionata, all’ipotesi di inviare Caschi blu nel Donbass: “Sì se solo lungo la linea di demarcazione e previo l’accordo delle repubbliche separatiste – ha detto -. Stiamo già lavorando a una bozza in questo senso”. Lo scopo sarebbe quello di garantire la sicurezza degli osservatori Osce incaricati di monitorare il cessate il fuoco. A Kiev però la proposta russa non basta: esigenza espressa a più riprese e che la missione ONU operi nella totalità del territorio interessato dal conflitto. (16/16)

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Putin in Cina: Xi mi ha parlato della tregua olimpica in Ucraina sostenuta da Macron

Putin a Pechino con Xi Jinping: "Pronti a negoziare sull'Ucraina, partiamo dalla proposta cinese"

Putin in Cina giovedì: a Mosca altro arresto al ministero Difesa e nuovi uomini al potere