EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Brasile: Temer fa marcia indietro sulla riserva di Renca

Brasile: Temer fa marcia indietro sulla riserva di Renca
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

La notizia dell’abolizione della riserva naturale di Renca nella Foresta Amazzonica – un’area protetta di oltre 4 milioni di ettari – per fare posto alle trivellazioni, ha scatenato tante polemiche dentro e fuori il Brasile. Così, il presidente Michel Temer ha deciso di fare – in parte – marcia indietro, apportando delle modifiche al decreto: nel nuovo testo, verrà specificato che saranno salvaguardati ambiente e comunità indigene nella regione.

La prima versione metteva seriamente in pericolo questa zona protetta, autorizzandone lo sfruttamento da parte di imprese minerarie. ONG, partiti politici e anche personalità dello spettacolo come Gisele Bundchen e Leonardo DiCaprio si erano apertamente schierati contro il decreto.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Brasile: schiuma tossica nel fiume, una città resta senz'acqua

L'Amazzonia in trappola fra la povertà locale e l'egoismo occidentale

Spagna, Palma di Maiorca si ribella al turismo di massa