Finlandia: si apre processo contro accoltellatore di Turku

Finlandia: si apre processo contro accoltellatore di Turku
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
PUBBLICITÀ

Così lontano e così vicino. Moltissimi giornalisti, ma l’imputato è collegato in videoconferenza dall’ospedale dov‘è ricoverato. Si è aperto a Helsinki, in Finlandia il processo contro Abderrahman Mechkah, il giovane marocchino di 18 anni che a Turku ha accoltellato i passanti prima di essere fermato. Il giovane era un richiedente asilo e, secondo il suo avvocato, ha ammesso i fatti ascritti, ma ha negato motivazioni terroriste. Resterà comunque in detenzione fino al dibattimento vero e proprio. Due persone sono morte e otto sono rimaste ferite nel suo attacco, fra cui la giovane ricercatrice italiana Luisa Biancucci che non è in pericolo di vita.

Oltre al fatto che il giovane avesse preso di mira le donne, a scatenare le polemiche in Finlandia, è stato il fatto che l’uomo, arrivato nel paese nel 2016, avesse in precedenza vissuto in Germania, lì fosse stato identificato dalle autorità, ma non avesse chiesto asilo a Berlino. Secondo la legge l’asilo va infatti richiesto nel primo paese su cui si arriva. Helsinki aveva rifiutato la domanda.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Viaggio lungo la frontiera chiusa tra Finlandia e Russia

Cinque cose da sapere sul nuovo presidente finlandese Alex Stubb

La Finlandia prolunga la chiusura delle frontiere con la Russia fino ad aprile: accuse a Mosca