Paolo Nespoli, la "stella" italiana nello spazio

Paolo Nespoli, la "stella" italiana nello spazio
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

Lancio perfettamente riuscito. Alle 17.41 ora italiana, la navetta russa Soyuz ha lasciato la rampa di lancio della base russa di Baikonur, in Kazakhstan, per agganciarsi alla stazione spaziale internazionale sei ore dopo.
A bordo l’astronauta veterano Paolo Nespoli, 60 anni compiuti, alla sua terza missione in dieci anni, insieme al russo Ryazansky e l’americano Randy Bresnik.
La navetta Soyuz è entrata in orbita in 8 minuti e 50 secondi, passando da 0 a 27 mila kilometri orari. Inizia cosi la missione VITA dell’agenzia spaziale italiana, che riporterà sulla terra dati e conoscenze utili a preparare il terreno per nuove missioni sulla Luna e su Marte

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Agenzia Spaziale, Battiston: "Nespoli sta bene, lo spazio non ha confini politici"

Missione spaziale: i sogni nel cassetto dell'astronauta Paolo Nespoli

La scossa più forte mai registrata su Marte? Potrebbe essere stata causata dall'attività tettonica