May: "Cittadini UE restino in Gran Bretagna"

May: "Cittadini UE restino in Gran Bretagna"
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

La Premier britannica Theresa May ha riferito alla Camera dei Comuni il suo impegno per difendere i diritti dei cittadini europei residenti in Gran Bretagna nel post-Brexit. Nel suo discorso in Parlamento ha spiegato nel dettaglio i diritti previsti, allontanando le paure che gli europei residenti nel Regno Unito potessero essere considerati cittadini di seconda classe.

Theresa May – Premier Britannica
“Nessuna famiglia sarà separata con la Brexit. Chi vive da oltre 5 anni nel Regno Unito potrà godere di una piena cittadinanza. Vogliamo rassicurare tutti i cittadini dell’Unione Europea che risiedono legalmente in Gran Bretagna sul fatto che vogliamo che rimangano qui anche dopo gli accordi per l’uscita dalla UE”

La Premier ha ribadito anche l’importanza del principio di reciprocità: gli stessi diritti garantiti ai cittadini Ue nel Regno devono infatti essere riconosciuti dai Paesi europei per gli expat britannici nel continente. Dura la reazione dell’opposizione. “La May usa le persone come merce di scambio”, ha detto il leader dei laburisti Jeremy Corbyn.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Irlanda del Nord: Londra approva l'intesa sulla fine dello stallo politico

Irlanda del Nord: raggiunto un accordo con il governo del Regno Unito, fine al boicottaggio

Il governo britannico è accusato di spaventare gli immigrati per indurli a lasciare il Paese