Brexit: 365 giorni dopo

Brexit: 365 giorni dopo
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

La cronologia degli eventi che hanno contrassegnato il primo anniversario della Brexit

PUBBLICITÀ

E’ passato un anno esatto da quando i britannici hanno votato per la Brexit, l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, che dovrebbe completarsi entro aprile 2019.

Di seguito, una cronologia di tutto quello che è successo dal 23 giugno 2016 ad oggi:

  • 23 giugno 2016: Referendum sulla permanenza del Regno Unito nell’Unione Europea: il 51,89 % dei cittadini britannici vota a favore dell’uscita dall’UE

  • 24 giugno 2016: A poche ore dal referendum, il premier britannico David Cameron dà le dimissioni

  • 13 luglio 2016: Theresa May è la nuova premier. David Davis è nominato Segretario di Stato per l’uscita dall’Unione Europea

  • 27 luglio 2016: Michel Barnier viene nominato capo negoziatore dell’Unione Europea nella trattativa sulla Brexit

  • 8 settembre 2016: Nomina di Guy Verhofstadt da parte del Parlamento Europeo, per condurre i negoziati sulla Brexit che coinvolgono il Parlamento

  • 24 gennaio 2017: La Corte suprema del Regno Unito stabilisce che il Parlamento deve essere consultato prima di procedere all’attivazione dell’ articolo 50 del trattato di Lisbona

  • 26 gennaio 2017: Il governo britannico presenta la European Union (Notification of Withdrawal) Bill alla Camera dei comuni

  • 8 febbraio 2017: La European Union (Notification of Withdrawal) Bill riceve la prima approvazione alla Camera dei comuni

  • 7 marzo 2017: La European Union (Notification of Withdrawal) Bill riceve l’approvazione della Camera dei lord (con due emendamenti)

  • 13 marzo 2017: La European Union (Notification of Withdrawal) Bill riceve l’approvazione definitiva dalla Camera dei comuni (senza i due emendamenti proposti dalla Camera dei lord)

  • 16 marzo 2017: La European Union (Notification of Withdrawal) Bill riceve il royal assent della Regina Elisabetta II ed entra in vigore

  • 29 marzo 2017: L’ambasciatore del Regno Unito presso l’Unione Europea consegna la lettera della premier Theresa May al presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk, dando così l’avvio alla procedura dell’articolo 50

  • 19 giugno 2017: Prima sessione dei negoziati d’uscita dalla Unione Europea, a Bruxelles (Belgio)

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Moldova, timori per le influenze della Russia su presidenziali e referendum Ue

La Spagna metterà fine ai visti d'oro per gli investitori immobiliari stranieri

Elezioni anticipate in Croazia, è scontro tra il presidente Milanovic e il premier Plenković