EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Marocco di nuovo in piazza: "Libero Zefzafi"

Marocco di nuovo in piazza: "Libero Zefzafi"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nuove proteste in Marocco per chiedere la liberazione dell'attivista arrestato

PUBBLICITÀ

“Nasser Zefzafi”: il nome dell’attivista si legge nello striscione in testa al corteo di duemila persone ad Al-Hoceïma, nel nord del marocco. “Libero”, grida la folla che si è riunita per l’ottava notte consecutiva nel quartiere di Sidi Abed, vicino al centro della città dove, sempre in segno di protesta, i negozi sono rimasti chiusi. Non si ferma la mobilitazione per la liberazione di Nasser Zefzafi, uno degli animatori di Hirak che in arabo significa “movimento” e che porta avanti una serie di rivendicazioni sociali per la regione marginalizzata del Rif. Zefzafi denunciava la corruzione e la dittatura del potere ed è stato fermato con l’accusa di “attentato alla sicurezza interna dello stato”. La polizia nell’ultima settimana ha arrestato una quarantina di persone, colpendo il nucleo di Hirak.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Brindisi: proteste contro il “G7 della guerra”

Gaza, non si fermano le proteste: a Tel Aviv per gli ostaggi, a Los Angeles contro l'università

Buenos Aires, scontri tra manifestanti anti-Milei e polizia fuori dal Congresso argentino