EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Stati Uniti: quasi 1400 arresti durante maxi operazione anti-gang

Stati Uniti: quasi 1400 arresti durante maxi operazione anti-gang
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Vasta operazione contro le gang di strada negli Stati Uniti: in poco più di un mese l’agenzia federale responsabile del controllo della sicurezza delle frontiere e dell’immigrazione ha arrestato quasi

PUBBLICITÀ

Vasta operazione contro le gang di strada negli Stati Uniti: in poco più di un mese l’agenzia federale responsabile del controllo della sicurezza delle frontiere e dell’immigrazione ha arrestato quasi 1400 persone, accusate di reati come traffico di droga, di esseri umani, contrabbando di armi. Circa un terzo sono cittadini stranieri.

“Queste violente bande criminali di strada sono la maggiore minaccia per le nostre comunità”, afferma Thomas Homan, direttore della U.S.Immigration and Customs enforcement. “Oggi parliamo di quello che abbiamo fatto nelle ultime sei settimane. Voglio chiarire che non c‘è stato nessun errore da parte nostra. Al contrario, ci concentremo su questi gruppi e continueremo a perseguirli attivamente ovunque si trovino negli Stati Uniti”.

Avvocati specializzati in immigrazione hanno fatto circolare i filmati di due stranieri arrestati all’ingresso di un tribunale a Denver. Il procuratore distrettuale ha chiesto al dipartimento per la sicurezza nazionale di considerare i tribunali luoghi sensibili dove non effettuare arresti.

L’amministrazione Trump vuole un’applicazione più dura della legge sull’immigrazione e propone di espellere più rapidamente gli immigrati illegali che non possono dimostrare di vivere negli Stati Uniti da più di due anni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti: i leader europei salutano Biden dopo il ritiro dalla corsa alla presidenza

Trump tesse le lodi di Putin, Xi e Orbán, sull'attentato: "Ho preso un proiettile per la democrazia"

Stati Uniti, al coro di Dem che chiede il ritiro di Biden si sarebbero aggiunti Obama e Pelosi