ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ungheria, il Presidente della Repubblica approva la legge anti-Ceu

euronews_icons_loading
Ungheria, il Presidente della Repubblica approva la legge anti-Ceu
Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stata approvata dal parlamento ungherese la legge che vuole chiudere
la Central European University, l’ateneo anglofono fondato dal miliardario filantropo americano George Soros nel 1991 che confersice titoli accademici riconosciuti negli Stati Uniti. ll presidente della Repubblica ungherese Janos Ader che ha firmato il provvedimento ha assicurato che la nuova norma che regola le università straniere in Ungheria, non interferisce con le libertà accademiche.

Non è servito quindi il corteo che ha sfilato nei giorni scorsi a Budapest per difendere la chiusura dell’ateneo e per chiedere al capo dello Stato di non promulgare la legge. Una manifestazione che si è conclusa davanti al Parlamento per protestare con lo slogan “fermiamo Orban” contro le politiche del premier nazionalconservatore. Secondo i manifestanti la legge è una minaccia per la libertà degli atenei e di una società aperta. La nuova misura impone alle università finanziate da paesi non appartenenti all’Unione Europea, non solo nuovi vincoli, ma anche di stipulare un accordo tra il governo del paese d’origine e quello ungherese.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.