Stati Uniti, procuratore Bob Ferguson: "Il travel ban è incostituzionale"

Stati Uniti, procuratore Bob Ferguson: "Il travel ban è incostituzionale"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Negli Stati Uniti non si ferma la battaglia giudiziaria sul travel ban.

PUBBLICITÀ

Negli Stati Uniti non si ferma la battaglia giudiziaria sul travel ban. Il procuratore generale dello Stato di Washington ha annunciato che farà tutto il possibile per dimostrare che l’ordine, che sospende l’ingresso negli Stati Uniti per immigrati da sette paesi a maggioranza musulmana, è incostituzionale.

Bob Ferguson, che ha lanciato l’azione legale che ha portato alla sospensione del provvedimento, assicura di avere dei documenti da presentare alla Corte Suprema, qualora la Casa Bianca facesse appello. Materiale, tra cui e-mail dell’amministrazione Trump, in grado di provare che l’obiettivo fosse quello di colpire i musulmani, andando contro il primo emendamento della Costituzione.

La Casa Bianca, da parte sua, ha denunciato un’usurpazione del potere da parte della giustizia federale confermando l’intenzione di Trump di firmare un nuovo ordine esecutivo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, processo a Donald Trump per il caso Stormy Daniels, il tycoon: "Un attacco all'America"

Usa, Donald Trump paga 175 milioni di dollari di cauzione per evitare la confisca dei suoi beni

Usa, Trump non trova i soldi per multa da mezzo miliardo per frode a New York