I grandi elettori degli Stati Uniti si riuniscono per eleggere il presidente

I grandi elettori degli Stati Uniti si riuniscono per eleggere il presidente
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

L’ultima parola per la proclamazione di Donald Trump presidente spetta ai 538 componenti del collegio elettorale degli Stati Uniti. Il voto, che avviene su base statale, rappresenta generalemente una pura formalità.

A Trump sono necessari 270 preferenze per vincere anche se i suoi oppositori sperano in un ribaltamento, che in linea teorica è possibile, dei risultati dell’8 novembre. Sarà molto difficile, in ogni caso, che Trump non diventi il 45° presidente degli Stati Uniti.

Finora non è mai successo. Venerdì 6 gennaio i membri di Camera e Senato si incontreranno per contare i voti. Se dovessero ripetersi i risultati delle presidenziali di novembre, Trump vincerebbe con 306 preferenze contro le 232 di Hillary Clinton. L’investitura del nuovo presidente è prevista il 20 gennaio 2017, con il giuramento.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Trump a processo, morto l'uomo che si è dato fuoco davanti al tribunale di New York

Usa, Donald Trump a cena con Andrzej Duda a New York: il tycoon sonda il terreno per la Casa Bianca

Usa, processo per il caso Stormy Daniels, Trump: "Un attacco all'America"