EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Non c'è tregua per Aleppo: ribelli siriani confinati in 2,5 km quadrati

Non c'è tregua per Aleppo: ribelli siriani confinati in 2,5 km quadrati
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La Mezzaluna Rossa turca accusa le milizie sciite appoggiate dall'Iran di trattenere circa mille civili

PUBBLICITÀ

Si stringe la morsa di Bashar al Assad intorno ai ribelli di Aleppo. Lo spazio rimasto ai miliziani si è ridotto a 2,5 chilometri quadrati e l’esercito siriano ha preso il controllo anche del quartiere Sukkari.

I bombardamenti sono ripresi – in un reciproco scambio di accuse – nonostante l’intesa tra Russia, Turchia e Siria per garantire a civili e combattenti di lasciare la città assediata.

Potrebbe, invece, essere avviata a questo giovedì l’evacuazione, sospesa in queste ore, dei ribelli e delle loro famiglie dai quartieri orientali di Aleppo. Lo sostiene ‘Orient TV’, canale vicino all’opposizione siriana.

E mentre si cerca di salvare l’accordo per l’evacuazione dalla città, la Mezzaluna Rossa turca accusa le milizie sciite appoggiate dall’Iran di trattenere circa mille civili che tentavano di lasciare Aleppo Est.

#Aleppo
SIAMO INDIGNATI x la violenza esercitata contro i civili.
SIAMO PREOCCUPATI x il destino della popolazione.https://t.co/66bv6MQnkbpic.twitter.com/EVzRyyic1j

— MediciSenzaFrontiere (@MSF_ITALIA) December 14, 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Aleppo: nella base dei miliziani, aiuti internazionali destinati ai civili

Aleppo: sui social media le richieste di aiuto degli attivisti

Siria: accordo Mosca-Ankara per evacuare i ribelli da Aleppo