EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Italia: chiuse prime consultazioni dal capo dello Stato, probabile Renzi-bis

Italia: chiuse prime consultazioni dal capo dello Stato, probabile Renzi-bis
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha svolto il primo giro di consultazioni per trovare una soluzione alla crisi di governo.

PUBBLICITÀ

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha svolto il primo giro di consultazioni per trovare una soluzione alla crisi di governo.

Al Quirinale sono saliti il presidente del Senato, Pietro Grasso, il cui nome era circolato fra i papabili per un futuro esecutivo, la presidente della Camera, Laura Boldrini, e l’ex capo dello Stato Giorgio Napolitano.

Mattarella vorrebbe chiudere la questione entro il 15 dicembre, giorno del Consiglio Europeo di Bruxelles, per inviare al vertice il nuovo governo.

Fra gli scenari possibili c‘è il reincarico, lunedì prossimo, a Matteo Renzi, il premier dimissionario che aveva ribadito di voler un governo di larghe intese o il voto.

Venerdì da Mattarella ci sarà ma senza Salvini la delegazione della Lega Nord, schierata per il voto anticipato come il Movimento 5 Stelle. Sabato sarà la volta di Silvio Berlusconi: la linea di Forza Italia è che spetta alla maggioranza in parlamento esprimere un presidente del Consiglio.

#Quirinale: Tutte le informazioni sulle #consultazioni del Presidente della Repubblica le puoi trovare qui: https://t.co/WtF8GbZALdpic.twitter.com/UexdudtJRd

— Quirinale Uff Stampa (@Quirinale) 8 décembre 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ministra Roccella contestata agli Stati generali Natalità: solidarietà da Meloni

Casa Montecarlo: Fini condannato a 2 anni e 8 mesi per riciclaggio, 5 anni alla compagna Tulliani

Elezioni europee 2024, quando e come si vota, partiti, candidati, sondaggi: quello che c'è da sapere