EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Siria: si stringe il cerchio attorno ad Aleppo est. Mosca e Pechino contro cessate-il-fuoco

Siria: si stringe il cerchio attorno ad Aleppo est. Mosca e Pechino contro cessate-il-fuoco
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Onu bloccata dai veti incrociati mentre Damasco promette:" operazioni non si fermeranno fino alla resa dell'ultimo ribelle"

PUBBLICITÀ

I lealisti siriani non vogliono solo la vittoria, ma l’annichilimento totale dei ribelli.

Le forze lfedeli a Bashar al Assad sono avanzate nei quartieri orientali di Aleppo riuscendo a giungere vicino all’antica Cittadella, patrimonio mondiale dell’Unesco. O almeno quello che ne resta.

I lealisti hanno conquistato l’intero quartiere di Shaar, oltre ai rioni di Shaykh Lutfi e
Marje. L’offensiva cominciata il 25 novembre scorso ha portato alla conquista, in appena dieci giorni del 70% dei quartieri di Aleppo est a lungo sotto assedio perché controllati da miliziani delle opposizioni.

E stavolta la diplomazia non è impotente. È complice. Al Consiglio di sicurezza dell’Onu, la Federazione Russa e la Cina hanno votato contro un cessate-il-fuoco, un veto che ha bloccato qualsiasi iniziativa del palazzo di vetro che cerchi di costringere Damasco e i suoi alleati russi a fermare gli attacchi per almeno sette giorni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Siria. Russia e Cina bloccano risoluzione Onu per tregua ad Aleppo

Siria, morti e feriti per un attacco aereo russo in un'area controllata dalle milizie ribelli

Siria, attacco russo uccide almeno otto jihadisti