ULTIM'ORA

Siria, allarme dell'Onu per i civili in fuga da Aleppo. "Oltre 400 i feriti gravi"

Siria, allarme dell'Onu per i civili in fuga da Aleppo. "Oltre 400 i feriti gravi"
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Lentamente e a prezzo di molte vittime civili, l’esercito siriano progredisce nella sua offensiva per liberare Aleppo.

Sostenuti da un pesante fuoco di artiglieria, i soldati hanno occupato un quartiere finora in mano ai ribelli, secondo quanto riferiscono media militari.

Intanto cresce la paura di una crisi umanitaria. A Ginevra l’inviato speciale per la Siria delle Nazioni Unite, Staffan De Mistura, ha parlato del crescente flusso di civili in fuga dalla città assediata.

“L’inverno è arrivato e ci sono 400.000 persone, comprese quelle che già si trovavano in una situazione di disagio, più altre 30.000 che si sono appena mosse, ed altre ancora, pronte a farlo”.

Un allarme rilanciato più volte dall’Onu.

“Serve un programma per l’inverno. L’Europa si è impaurita per 400.000 siriani che ha dovuto accogliere. Ma solo ad Aleppo adesso ce ne sono altrettanti”.

Le Nazioni Unite hanno anche sollecitato un intervento urgente per recuperare gli oltre 400 feriti gravi che non possono lasciare la città.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.