EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Siria: colpite in raid aereo due scuole, decine di vittime

Siria: colpite in raid aereo due scuole, decine di vittime
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sono almeno 26 i morti nel villaggio di Hass, nella regione di Idlib, dove sono state colpite due scuole ed altri edifici pubblici.

PUBBLICITÀ

Sono almeno 26 i morti nel villaggio di Hass, nella regione di Idlib, dove sono state colpite due scuole ed altri edifici pubblici. Tra i morti, una quindicina sarebbero minori, in buona parte bambini delle scuole colpite.

Fonti locali parlano di un raid aereo effettuato dall’aviazione siriana o da quella russa, ma non è possibile al momento trovare conferme indipendenti.

Nel frattempo il Segretario alla Difesa statunitense, Ash Carter, ha detto che comincerà presto la più volte annunciata offensiva su Raqqa, mentre Damasco avverte in particolare le truppe turche: se scenderanno ulteriormente in territorio siriano avranno risposte molto pesanti.

Da Ankara però il governo sembra ora voler calmare le acque, e dice di non aver intenzione di scendere fino ad Aleppo:
“Cerchiamo la pace per la gente di Aleppo. Facciamo una lotta comune contro i terroristi. Ma Aleppo appartiene alla gente di Aleppo, e su questo vogliamo esser chiari. Non è corretto speculare su Aleppo”.

Parole che sembrano quindi escludere nell’immediato una marcia turca su Aleppo, anche se nulla è detto per il futuro, dopo l’eventuale vittoria sull’Isis, quando i vincitori dovranno trovare un difficile accordo per garantire un futuro alla Siria, o a ciò che ne rimarrà.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: riapre l'ospedale al-Ahli, gli Stati Uniti chiudono il molo galleggiante

Gaza, sale bilancio vittime attacco scuola a Khan Younis: condanne da Ue e Turchia

Sudafrica: scende dall'auto per scattare una foto, muore turista calpestato da un elefante