Ucraina: attentato a un comandante separatista. È il terzo da settembre

Ucraina: attentato a un comandante separatista. È il terzo da settembre
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Arsen Pavlov ucciso da una bomba a Donetsk. Tra le piste i servizi ucraini, una lotta intestina fra pro-russi e lo zampino di Mosca

PUBBLICITÀ

In Ucraina, la misteriosa morte di un altro comandante separatista getta benzina sul fuoco delle tensioni fra Kiev e ribelli pro-russi. Nome di battaglia “Motorola”, Arsen Pavlov ha perso la vita domenica a Donetsk nell’esplosione di una bomba, che un militare della sua unità sostiene fosse collocata nell’ascensore della sua abitazione.

Prominent warlord Arsen 'Motorola' Pavlov killed in Donetsk blast https://t.co/YY9dmu4ceS

— The Guardian (@guardian) October 17, 2016

La stessa fonte non ha escluso la pista di una lotta intestina agli stessi ribelli pro-russi, mentre il leader dell’autoproclamata Repubblica di Donetsk, Aleksander Zakharchenko, punta il dito contro Kiev e parla di “dichiarazione di guerra” da parte del Presidente Poroshenko. “Sappiamo già chi è il mandante di questo attentato – ha detto -, ma abbiamo aperto un’inchiesta per confermarlo e per fare chiarezza sull’identità degli esecutori”.

Pavlov, che a giugno era già scampato a un attentato, è il terzo leader militare pro-russo a perdere la vita da settembre. Tra le ipotesi, anche quella che Mosca abbia voluto metterli a tacere, perché sapevano troppo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Cina tenta di negoziare colloqui tra Russia e Ucraina, Berlino accusa Mosca della fuga di notizie

Guerra in Ucraina: attacchi su Odessa e Kharkiv, Kiev sigla il trattato di sicurezza con Paesi Bassi

Guerra in Ucraina, Kiev teme un tentativo di sfondamento più ampio nell'estate del 2024