EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Dibattito TV Clinton-Trump: entrambi si dichiarano vincitori

Dibattito TV Clinton-Trump: entrambi si dichiarano vincitori
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Chi ha vinto l’attesissimo dibattito televisivo tra Hillary Clinton e Donald Trump?

PUBBLICITÀ

Chi ha vinto l’attesissimo dibattito televisivo tra Hillary Clinton e Donald Trump? I sondaggi dicono che ha prevalso la candidata democratica.
La sua competenza in politica estera, in particolare, avrebbe ispirato maggiore fiducia ai telespettatori.

Lei, parlando ai suoi sostenitori subito dopo lo scontro in TV, si mostra sicura.
“Abbiamo avuto un grande dibattito” afferma. “Siamo stati in grado di parlare di ciò che vogliamo fare per riportare l’economia a funzionare per tutti, non solo per coloro che stanno in alto, di ciò che dobbiamo fare per renderla più equa, come aumentare il salario minimo e garantire parità di stipendio alle donne.”

Clinton sottolinea la presenza al suo fianco del marito Bill, che in questa campagna elettorale è stato oggetto di frecciate di Trump.

Il miliardario repubblicano si considera vincitore del dibattito televisivo. “Hillary Clinton ha fallito – afferma Donald Trump -, semplicemente non è riuscita a vincere. Fallirà sull’occupazione e così via. E penso che questa sera lo abbiamo dimostrato. Credo che ogni sondaggio online stia indicando che noi siamo andati molto bene.”

A proposito di sondaggi, uno rivela che la metà degli statunitensi deciderà per chi votare in base ai dibattiti televisivi. Ne sono previsti ancora due: il 9 ottobre nel Missouri e il 19 in Nevada.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

USA: le reazioni degli studenti al dibattito Clinton-Trump

Stati Uniti, al coro di Dem che chiede il ritiro di Biden si sarebbero aggiunti Obama e Pelosi

Trump accetta la nomination repubblicana: il racconto dell'attentato e i rapporti con Orbán e Russia