EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

A Londra una manifestazione per chiedere al governo britannico più solidarietà verso i migranti

A Londra una manifestazione per chiedere al governo britannico più solidarietà verso i migranti
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Almeno ventimila persone hanno sfilato per le strade di Londra per chiedere all’esecutivo britannico una migliore politica d’accoglienza verso i migranti.

PUBBLICITÀ

Almeno ventimila persone hanno sfilato per le strade di Londra per chiedere all’esecutivo britannico una migliore politica d’accoglienza verso i migranti.

La manifestazione è stata voluta da organizzazioni non governative, come Solidarity with refugees e Amnesty International, contro Downing Street e il suo rifiuto a partecipare al sistema di quote deciso dell’Unione europea.

“È una crisi di immense proporzioni e pensiamo che non siano state intraprese azioni politiche per affrontarla. Vogliamo che il governo britannico prenda delle iniziative. Hanno promesso di rialloggiare ventimila rifugiati. Finora crediamo che ne siano stati rialloggiati 2500. Troppo poco”.

“La guerra in Siria infuria – aggiunge Stephan Hale di Refugee Action – intensa come non mai. Che le persone arrivino dalla Siria o da qualsiasi altro Paese, hanno comunque bisogno di opportunità per ricostruire le loro vite in sicurezza e il Regno Unito dovrebbe accogliere altri rifugiati”.

La marcia arriva a due giorni dal summit della 71ª Assemblea Generale delle Nazioni Unite dedicato proprio all’emergenza migranti. Secondo l’ONU nel mondo ci sono 65 milioni di profughi, di cui 21 milioni in fuga da conflitti, povertà e persecuzioni.

Huge thanks to everyone who stood up for human rights by marching today #refugeeswelcome#westandwithyoupic.twitter.com/69w1EVv0m1

— Amnesty UK (@AmnestyUK) September 17, 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La diaspora dei bambini, costretti a fuggire da guerre e crisi nel report di Save the Children

"Bibby Stockholm", la chiatta della discordia nel Regno Unito: pronta per i richiedenti asilo

Bibby Stockholm: i migranti parcheggiati a Portland