EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Terremoto: in classe 170 allievi, un nuovo inizio per Amatrice

Terremoto: in classe 170 allievi, un nuovo inizio per Amatrice
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La campanella che segna la ripresa di un nuovo anno scolastico diventa subito il simbolo di una nuova fase per Amatrice.

PUBBLICITÀ

La campanella che segna la ripresa di un nuovo anno scolastico diventa subito il simbolo di una nuova fase per Amatrice. Nell’edificio assemblato in appena 17 giorni dalla protezione civile di Trento nella frazione di Villa San Cipriano sono cominciate le lezioni per 170 alunni fra i 3 e i 18 anni, nel paesino laziale colpito dal sisma del 24 agosto.

Oggi ad #Amatrice#RipartiamodallaScuola grazie al lavoro straordinario di tanti uomini e donne. Oggi è nuovo inizio pic.twitter.com/f26VCUC4bo

— Stefania Giannini (@SteGiannini) 13 septembre 2016

#Amatrice: inaugurata nuova scuola,accanto alla quale sorgerà nostro Centro Socio-Educativo https://t.co/DCMfhgo9bBpic.twitter.com/r4GYFpAHW0

— Save the Children IT (@SaveChildrenIT) 13 septembre 2016

“Diciamo che è un nuovo inizio per loro che tornano un po’ alla normalità”, dice una mamma. “Nel disastro è l’unica cosa bella dopo tutte le morti che ci sono state. È un inizio per loro, una tranquillità”.

L’istituto è diretto dalla docente Maria Rita Pitoni, che è anche volontaria della Croce Rossa.

“Stiamo preparando per loro tantissimi progetti di offerta formativa”, spiega Pitoni. “Quindi non ci sarà soltanto un’attività scolastica, ci sarà la scuola aperta al territorio, la scuola aperta tutto il giorno. Faranno tante attività, da quelle sportive, al disegno, alla scultura”.

Il numero di iscritti potrebbe aumentare visto che i genitori che inizialmente avevano pensato di trasferire i figli nelle scuole di Rieti hanno cambiato idea su invito degli insegnanti di Amatrice.

Grazie a chi ha reso possibile riaprire la scuola ad Amatrice, oggi. Siamo appena all'inizio, è ancora lunga. Ma oggi #grazie. Viva l'Italia

— Matteo Renzi (@matteorenzi) 13 septembre 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Portatela da casa: cosa c'è dietro la cronica mancanza di carta igienica nelle scuole italiane?

Campi Flegrei, il borbottio del "Supervulcano": i residenti di Monte di Procida sono preoccupati

L'uragano Beryl verso il Messico: devastate la Giamaica e altre isole dei Caraibi