Brasile: commissione Senato vota a favore della destituzione di Dilma Rousseff

Brasile: commissione Senato vota a favore della destituzione di Dilma Rousseff
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Si avvicina ulteriormente l’uscita di scena politica di Dilma Rousseff.

PUBBLICITÀ

Si avvicina ulteriormente l’uscita di scena politica di Dilma Rousseff. Alla vigilia dell’apertura dei Giochi di Rio, la commissione speciale del Senato brasiliano ha votato a favore della rimozione della presidente, sospesa dalle proprie funzioni il 12 maggio.

Quattordici sì contro 5 no al documento che accusa Rousseff di “attentato alla Costituzione” sono un segnale della sua probabile destituzione da parte della plenaria del Senato che deciderà entro fine agosto.

“Purtroppo hanno predominato accuse non basate sui fatti”, afferma Josè Eduardo Cardozo, avvocato di Rousseff. “Tutto serve a farla uscire di scena, non era previsto, ma la maggioranza ha deciso”.

Dilma Rousseff, accusata di aver manipolato i conti pubblici, denuncia di essere vittima di un golpe orchestrato dal presidente ad interim Michel Temer e dalla destra.

Rousseff ha deciso di boicottare la cerimonia di apertura delle Olimpiadi allo stadio Maracanà. Non ci sarà neppure il suo mentore e predecessore Lula.

“Michel Temer es un usurpador”. german_aranda</a> entrevista a <a href="https://twitter.com/dilmabr">dilmabrhttps://t.co/Xss6eoyjP5pic.twitter.com/HxqUdOihtS

— EL MUNDO (@elmundoes) 3 août 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Brasile: conclusa la visita di Macron, firmati oltre 20 accordi tra i due Paesi

Brasile, Bolsonaro accusato di aver falsificato le certificazioni Covid

San Paolo, bagno di folla per Jair Bolsonaro: l'ex presidente respinge le accuse di golpe