Maltempo e inondazioni, vittime in Cina e Pakistan

Maltempo e inondazioni, vittime in Cina e Pakistan
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Almeno 180 persone sono morte, e decine di altre sono considerate disperse in Cina per lo straripamento del fiume Yangtze nel Sud e nel Centro del Paese.

PUBBLICITÀ

Almeno 180 persone sono morte, e decine di altre sono considerate disperse in Cina per lo straripamento del fiume Yangtze nel Sud e nel Centro del Paese.

Delle vittime accertate, almeno 23 hanno perso la vita in uno smottamento di fango nella provincia di Guizhou. Altre 8
si trovavano sotto ad un muro di cinta crollato nella città di Wuhan nella provincia di Hubei.

Nelle zone colpite si registrano gravi disagi: strade e ferrovie bloccate, interruzione della corrente elettrica e difficoltà negli approvvigionamenti.

Secondo le autorità il bilancio dei morti potrebbe aggravarsi col passare delle ore. Il servizio meteorologico cinese indica la possibilità che il maltempo continui almeno fino a metà della settimana.

Altre vittime anche in Pakistan, dove le inondazioni che hanno colpito il Nord-Ovest del Paese hanno causato almeno 30 morti, 35 feriti e una trentina di dispersi.

La situazione più difficile si riscontra nel
villaggio di Urshoon dove l’esondazione di un fiume ha travolto la moschea, in quel momento piena di fedeli.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

È morto Roberto Cavalli, lo stilista fiorentino aveva 83 anni

Lukoil, morto "all'improvviso" il vicepresidente del colosso petrolifero russo

Pakistan: Asif Ali Zardari eletto 14° presidente, aveva ricoperto la carica dal 2008 al 2013