L'Inghilterra si ferma per Jo Cox, agguato destinato a segnare il voto sulla Brexit

L'Inghilterra si ferma per Jo Cox, agguato destinato a segnare il voto sulla Brexit
Di Salvatore Falco Agenzie:  Ansa
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Mentre Thomas Mair veniva incriminato davanti al tribunale di Westminster, Birstall, nel nord dell’Inghilterra, ricordava Jo Cox.

PUBBLICITÀ

Mentre Thomas Mair veniva incriminato davanti al tribunale di Westminster, Birstall, nel nord dell’Inghilterra, ricordava Jo Cox.

Al memoriale nato spontaneamente sul luogo dell’agguato, la famiglia della deputata uccisa giovedì scorso ha voluto ringraziare l’uomo di 77 anni che ha cercato di salvare l’esponente laburista rimanendo ferito.

I comizi per il referendum sulla Brexit sono sospesi, ma l’effetto dell’agguato si farà certamente sentire sul voto del 23 giugno.

“Sappiamo che ci sono alcune persone malvagie in questo mondo, ma c‘è anche tanta brava gente – sono state le parole della sorella di Jo Cox, Kim Leadbeater – In questo momento, la nostra famiglia è distrutta, ma il tempo ci aiuterà e non permetteremo mai che Jo lasci le nostre vite. Lei vivrà in tutte le persone buone del mondo”.

L’uomo accusato dell’omicidio si è mostrato in tribunale come un fanatico delirante. Durante l’udienza preliminare, Mair, che aveva fatto visita a un centro di salute mentale prima dell’omicidio, ha urlato “Morte ai traditori, libertà per la Gran Bretagna”. Il 52enne neo-nazista aveva in casa manuali per fabbricare pistole e munizioni.

Ad alimentare la polemica sulla sicurezza, arriva la rivelazione del Daily Telegraph secondo cui diverse deputate, inclusa la stessa Cox, avevano denunciato di recente pericoli e minacce. Una di loro aveva scritto al premier David Cameron evocando il timore di “un tragico incidente”.

Come padre prima che come politico piango sconvolto Jo Cox. Con tutti gli italiani abbraccio la sua famiglia. L'odio non potrà vincere, mai.

— Matteo Renzi (@matteorenzi) June 16, 2016

Oggi sul mio blog: Uniti, per affrontare l’odio che ha ucciso Jo Coxhttps://t.co/prl0Yov0y8pic.twitter.com/RldGGWJMCD

— Federica Mogherini (@FedericaMog) June 18, 2016

Jo Cox, quando l'impegno per gli altri si fa vita. Pubblica e privata https://t.co/HG728Ey630

— la Repubblica (@repubblicait) June 18, 2016

“She will live on through all the good people in the world” – sister of #JoCoxMPhttps://t.co/UV5mtXqXqmhttps://t.co/dD7TFcwzww

— BBC Breaking News (@BBCBreaking) June 18, 2016

Jo Cox’s husband has spoken out about mainstream politicians' far-right rhetoric https://t.co/tof9HqIMsX

— The Independent (@Independent) June 18, 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il killer di Joe Cox ai giudici: "Morte ai traditori, libertà per la Gran Bretagna"

Omicidio Jo Cox: accusato Thomas Mair, la polizia segue la pista dell'estrema destra

Omicidio Jo Cox: la polizia conferma la pista dell'estrema destra