EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Clinton trionfa a Washington nelle ultime primarie, ma Sanders non molla

Clinton trionfa a Washington nelle ultime primarie, ma Sanders non molla
Diritti d'autore 
Di Eri Garuti
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Hillary Clinton incassa un’ampia vittoria nel distretto di Columbia, ultimo appuntamento con le primarie, e può considerare chiusa, a suo favore, la partita per la candidatura democratica alle…

PUBBLICITÀ

Hillary Clinton incassa un’ampia vittoria nel distretto di Columbia, ultimo appuntamento con le primarie, e può considerare chiusa, a suo favore, la partita per la candidatura democratica alle presidenziali.

Il suo obiettivo è ora ricompattare il partito ed evitare una disaffezione da parte degli elettori di Bernie Sanders.

Un incontro con quest’ultimo, a Washington, è stato per la ex first lady il modo per lasciarsi alle spalle le frizioni della campagna per le primarie.

Ma Sanders rifiuta di annunciare il suo sostegno a Clinton e dice di voler combattere tenacemente per trasformare il partito.

“Dobbiamo liberarci del meccanismo dei superdelegati – tuona il combattivo 74enne -. L’idea che ci fossero già 400 superdelegati che appoggiavano un candidato otto mesi o più prima che iniziassero le votazioni è per me assurda.”

We must get rid of superdelegates. The fact that we had 400 superdelegates pledged eight months before the first ballot was cast is absurd.

— Bernie Sanders (@BernieSanders) 14 juin 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Hillary Clinton condanna allusioni di Trump a Obama "dalla parte dei terroristi"

Presidenziali USA, pronostici sulla vicepresidenza

Venezia: Mostra del Cinema, Leone d'Oro alla carriera a Catherine Deneuve