EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Filippine: Ottawa teme l'uccisione di un altro ostaggio canadese di Abu Sayyaf

Filippine: Ottawa teme l'uccisione di un altro ostaggio canadese di Abu Sayyaf
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un altro ostaggio canadese sarebbe stato ucciso dal gruppo islamista Abu Sayyaf, nelle Filippine.

PUBBLICITÀ

Un altro ostaggio canadese sarebbe stato ucciso dal gruppo islamista Abu Sayyaf, nelle Filippine. Il governo canadese teme che Robert Hall sia morto ed è in contatto con le autorità filippine per confermare ufficialmente la notizia.

Fonti sull’isola di Jolo, roccaforte dell’organizzazione che ha espresso fedeltà all’Isil, e vicine alla sicurezza filippina hanno riferito della morte di Hall alla tv canadese Cbs News.

Su Twitter il primo ministro canadase Justin Trudeau ha affermato di aver ragione di credere che Hall, preso in ostaggio nelle Filippine nel settembre del 2015, sia stato ucciso dai suoi rapitori.

Please read my statement on Robert Hall: https://t.co/b1nEdyIDH9

— Justin Trudeau (@JustinTrudeau) 13 giugno 2016

Robert Hall era stato sequestrato sull’isola di Samal assieme a un norvegese, a una filippina e al connazionale John Ridsdel, ucciso lo scorso aprile.

A metà maggio Abu Sayyaf aveva chiesto un riscatto di oltre dieci milioni di euro fissando un ultimatum di quattro settimane. Il governo canadese aveva assicurato che non avrebbe versato denaro a gruppi terroristici.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: Canada, Svezia e Spagna riprendono i finanziamenti all'Unrwa, protesta Israele

Nuove sanzioni a Mosca dopo la morte di Navalny: colpite aziende cinesi, indiane e turche

Filippine: terremoto di magnitudo 7.6 colpisce il sud del Paese, rientrata l'allerta tsunami