ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Venezuela isolato, dal 18 giugno Lufhansa interrompe collegamenti

Lettura in corso:

Venezuela isolato, dal 18 giugno Lufhansa interrompe collegamenti

Venezuela isolato, dal 18 giugno Lufhansa interrompe collegamenti
Dimensioni di testo Aa Aa

La decisione perché la compagnia di bandiera tedesca non riesce a coprire i costi. Lufthansa dovrebbe cambiare in dollari i propri guadagni, ma a causa dell’inflazione galoppante che ha superato il 500%, i guadagni precipitano su base settimanale. Inoltre Lufthansa cambia al tasso ufficiale che è di un dollaro per dieci bolivar, la moneta locale.
Un cambio che esiste solo nei documenti ufficiali perché tutti cambiano al mercato nero, dove per un dollaro si ottengono fino a 900 bolivar. Una cosa che una compagnia internazionale non può fare. Da qui l’impossibilità di coprire i costi di gestione.

Senza dimenticare che la richiesta di voli da e verso Caracas è crollata in questi ultimi mesi e gli aerei viaggiano quasi vuoti. Anche la compagnia Latam potrebbe prendere questa decisione dal 31 giugno.

I passeggeri che hanno acquistato biglietti per voli successivi al 18 giugno verranno rimborsati oppure verranno smistati verso Bogotà e Panama e si farà in modo che da lì raggiungano la capitale venezuelana con Copa airlines o con Avianca, suoi partner nellla regione.

Lufthansa ha comunque detto che non prevede chiudere i propri uffici in città è che l’interruzione è solo temporanea. Questo mentre il presidente Maduro ha recentemente firmato uno stato di eccezione economica che gli darebbe poteri speciali, anche di espropriare i beni di compagnie private. Come gli aerei.