EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Idomeni: la denuncia dell'Unhcr, "profughi ammassati fabbriche abbandonate"

Idomeni: la denuncia dell'Unhcr, "profughi ammassati fabbriche abbandonate"
Diritti d'autore 
Di Salvatore Falco Agenzie:  ANSA
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I rifugiati di Idomeni sono stati ammassati in depositi o fabbriche in stato di abbandono.

PUBBLICITÀ

I rifugiati di Idomeni sono stati ammassati in depositi o fabbriche in stato di abbandono. Lo denuncia l’Alto commissariato Onu per i Diritti Umani all’indomani dello sgombero del campo abusivo al confine tra Grecia ed ex Repubblica Jugoslava di Macedonia.

Intanto, non lontano da Idomeni, diversi altri gruppi hanno semplicemente spostato le tende più avanti lungo la linea di confine.

“Qui non si sta né male, né bene – dice Jahina Al Ali, una giovane siriana di 26 anni – Ma penso che i nuovi campi di Salonicco e Atene siano peggio, peggio di qui. Io rimarrò qui, resterò qui, ma non so fino a quando”.

A Idomeni si trovavano 9mila persone. Circa 3300 sono state trasferite in autobus verso strutture di accoglienza. L’agenzia dell’Onu spiega che le tende sono state disposte in modo troppo ravvicinato, c‘è poca aria e i servizi sono insufficienti.

Secondo il governo di Atene, al termine delle operazioni di rimpatrio e trasferimento in altri Paesi, rimarranno in Grecia almeno 10mila dei 50 mila rifugiati presenti attualmente.

Where it's not possible to bring conditions up to minimal standards, accommodation alternatives need to be found. https://t.co/OavbDaS78K

— UNHCRNews (@RefugeesMedia) 27 maggio 2016

We will assist authorities give emergency assistance and urgently improve conditions at these sites where possible. https://t.co/OavbDaS78K

— UNHCRNews (@RefugeesMedia) 27 maggio 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Migranti: cinque morti in un naufragio al largo delle Isole Canarie, 68 in salvo

Germania, Scholz: gestire meglio rimpatri, scuse a Varsavia per migranti afgani lasciati al confine

La Grecia respinge le accuse di brutalità contro i migranti, inclusi i presunti abbandoni in mare