Egitto: proteste contro la cessione di 2 isole a Riyad

Egitto: proteste contro la cessione di 2 isole a Riyad
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In Egitto ha scatenato la rabbia di migliaia di cittadini la decisione del presidente al Sisi di restituire all’Arabia Saudita due isole del Mar

PUBBLICITÀ

In Egitto ha scatenato la rabbia di migliaia di cittadini la decisione del presidente al Sisi di restituire all’Arabia Saudita due isole del Mar Rosso.

Controllate da Riyad fino al 1950, Sanafir e Tiran, erano passate sotto custodia dell’Egitto e in seguito conquistate da Israele durante le due guerre mediorientali. In seguito, dopo gli accordi di pace, Israele le ha restituite all’Egitto.

Ora la nuova cessione sta provocando la più grande ondata di protesta mai avvenuta da quando il presidente al Sisi ha preso il potere.

“Le isole sono al 100 per cento egiziane – assicura un manifestante – ci sono documenti che lo dimostrano. È la prima volta che trovo qualcuno che voglia smentirne l’appartenenza”.

I cortei sono stati dispersi dalla polizia. Si contano almeno un centinaio di arresti.

Ma difficilmente il Cairo potrà fare un passo indietro. La cessione rientra nei recenti accordi di cooperazione che prevedono investimenti sauditi in Egitto per 16 miliardi di dollari.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Inondazioni in Russia, proteste dei cittadini a Orsk: chiesto un risarcimento per i danni

Brennero, agricoltori italiani alla frontiera con l'Austria, Coldiretti: "difendere made in Italy"

Georgia: il partito di maggioranza ripresenta la legge sugli agenti stranieri