ULTIM'ORA
This content is not available in your region

USA, primarie: delusione e attesa

euronews_icons_loading
USA, primarie: delusione e attesa
Dimensioni di testo Aa Aa

A New York il risultato del Super Tuesday non è stato necessariamente ben accolto: sembra delinearsi uno scontro Clinton-Trump per le presidenziali, anche se la sfida delle primarie è ancora lunga.
A chiedere ai passanti nella grande mela, sembra che ci sia chi si accontenta di quello che considera meno peggio e chi invece trova inaccettabili entrambi:

“È una scelta difficile, non penso che Trump sia adatto per gli Stati Uniti, mi pare che al momento la candidata più forte sia Hillary Clinton”.

“Non mi piace per niente la scelta che sembra delinearsi al momento. Sarei stato contento se fosse sceso in campo Bloomberg”.

“Penso che nessuno di questi candidati sia adatto a guidare il Paese. Sfortunatamente al momento non c‘è un’opzione accettabile”.

C‘è comunque un’impressione di attesa: c‘è, in generale, l’idea che i giochi non siano fatti, e che questa volta forse non siano solo le primarie a poter portare a sorprese, ma anche quello che potrebbe accadere subito dopo.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.