ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Turchia: coprifuoco ridotto a Cizre, la città è devastata

euronews_icons_loading
Turchia: coprifuoco ridotto a Cizre, la città è devastata
Dimensioni di testo Aa Aa

Nel primo giorno di coprifuoco parziale, a Cizre sono entrate anche le telecamere, che hanno documentato l’effetto dei colpi esplosi dallo scorso dicembre.
Nella città di 120.000 abitanti, in gran parte curdi, non distante dalla frontiera con la Siria, la polizia e l’esercito turco hanno effettuato quella che definiscono un’operazione anti-terrorismo, a caccia di militanti del PKK che, da parte loro, avrebbero opposto resistenza con bombe artigianali e barricate in tutti gli snodi stradali.

Il bilancio ufficiale parla di oltre 650 terroristi uccisi nell’operazione che ha interessato tutta la regione, di 700 barricate distrutte e di 1425 bombe fatte brillare.

Le fonti curde dicono di decine di civili uccisi, e di una devastazione senza precedenti.

Il coprifuoco a Cizre resta in vigore durante la notte, mentre si può tornare a circolare di giorno, dopo 79 giorni di blocco totale. A Sur, il quartiere storico di Diyarbakir, il coprifuoco totale è arrivato al 91esimo giorno.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.