ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Il 2016 sarà un altro anno di migrazioni di massa, secondo il direttore di Frontex

euronews_icons_loading
Il 2016 sarà un altro anno di migrazioni di massa, secondo il direttore di Frontex
Dimensioni di testo Aa Aa

Oltre 80.000 persone sono sbarcate in Grecia dall’inizio dell’anno e altre 6000 in Italia. Un flusso che è pari al 600% in piu’ rispetto all’anno scorso. Ma per il direttore di Frontex, Fabrice Leggeri, è solo l’inizio, visto che le condizioni geopolitiche non sono cambiate, è prevedibile un altro anno di migrazioni di massa.

“Abbiamo constatato che nel passaggio tra la Grecia e la Turchia, non ci sono stati rifugiati che potevano essere rimandati in Turchia” – ha detto Leggeri parlando ad una conferenza a Berlino.

Se la rotta dei Balcani fosse chiusa, i migranti troverebbero altre strade, ha dichiarato il direttore dell’agenzia europea delle frontiere, l’esperienza ungherese ha mostrato che non ci sono barriere che tengano, ma è auspicabille- dice- un rafforzamento di uomini e mezzi per proteggere i confini esterni.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.