ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Il 2016 sarà un altro anno di migrazioni di massa, secondo il direttore di Frontex

Access to the comments Commenti
Di Margherita Sforza Agenzie:  Reuters
euronews_icons_loading
Il 2016 sarà un altro anno di migrazioni di massa, secondo il direttore di Frontex
Dimensioni di testo Aa Aa

Oltre 80.000 persone sono sbarcate in Grecia dall’inizio dell’anno e altre 6000 in Italia. Un flusso che è pari al 600% in piu’ rispetto all’anno scorso. Ma per il direttore di Frontex, Fabrice Leggeri, è solo l’inizio, visto che le condizioni geopolitiche non sono cambiate, è prevedibile un altro anno di migrazioni di massa.

“Abbiamo constatato che nel passaggio tra la Grecia e la Turchia, non ci sono stati rifugiati che potevano essere rimandati in Turchia” – ha detto Leggeri parlando ad una conferenza a Berlino.

Se la rotta dei Balcani fosse chiusa, i migranti troverebbero altre strade, ha dichiarato il direttore dell’agenzia europea delle frontiere, l’esperienza ungherese ha mostrato che non ci sono barriere che tengano, ma è auspicabille- dice- un rafforzamento di uomini e mezzi per proteggere i confini esterni.