This content is not available in your region

Ucraina: omaggio ai caduti di Maidan nel secondo anniversario della rivolta

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Ucraina: omaggio ai caduti di Maidan nel secondo anniversario della rivolta

L’Ucraina commemora la rivolta di piazza Maidan, che due anni fa portò al rovesciamento di Viktor Ianukovich.

A Kiev anche il presidente Petro Poroshenko e la moglie Marina hanno reso omaggio alle oltre cento persone morte nella repressione della contestazione, che è stata seguita dal conflitto nell’est del Paese con oltre 9000 morti e dall’annessione della Crimea da parte della Russia. Due anni dopo i cittadini si trovano di fronte a un governo in crisi, una grave recessione e alla corruzione ancora dilagante.

“È importante ricordare coloro che sono stati uccisi”, afferma un abitante di Kiev. “Hanno sacrificato le proprie vite per la giustizia, per una vita onesta”.

Mentre a piazza Maidan i cittadini si raccoglievano per commemorare i caduti della rivolta, un gruppo di nazionalisti ha attaccato diversi uffici di banche russe nella capitale. Mosca è accusata di sostenire i ribelli nell’est dove il conflitto continua a bassa tensione e dove non si sono tenute elezioni locali e non è stato concesso il decentramento come contenuto negli accordi di Minsk.

Maria Korenyuk, Euronews: “Il gruppo che ha attaccato le banche russe era irrilevante, mentre numerose erano le persone venute a pregare per le vittime di due anni fa. Molti ucraini dicono: questo non è un giorno di violenza, è il giorno del ricordo. Quindi la cosa più appropriata da fare è pregare per coloro che sono rimasti uccisi a piazza Maidan”.