È un francese. Identificato dalla polizia terzo kamikaze che attaccò il teatro Bataclan

È un francese. Identificato dalla polizia terzo kamikaze che attaccò il teatro Bataclan
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Si chiamava Mohammed Aggad e il 13 novembre a Parigi ha provocato la morte di 89 persone. Era originario di Strasburgo, partito a fine 2013 per la

PUBBLICITÀ

Si chiamava Mohammed Aggad e il 13 novembre a Parigi ha provocato la morte di 89 persone. Era originario di Strasburgo, partito a fine 2013 per la Siria.

A dirlo gli investigatori. Aveva 23 anni ed ha vissuto nel quartiere difficile di la Meinau, cresciuto in famiglia di origine marocchina. Al ritorno dalla Siria, circa un anno fa, sette delle persone di quel gruppo furono arrestate, fra di loro però non c’era Aggad che aveva deciso di restare nel paese, ma che è tornato in Francia per compiere il suo piano.

La autorità cercano ancora Salah Abdeslam su cui pesa un mandato di cattura internazionale per le sue presunte implicazioni negli attentati.

Aggad irruppe nella sala per concerti asieme a Sami Amimour Omar Mostefai e aprirono il fuoco contro i presenti all’interno del Bataclan, uccidendo 89 persone sulle 130 vittime di sei attacchi che colpirono la capitale francese.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Francia rende omaggio alle vittime della strage di Parigi

Chi sono gli attentatori di Parigi

Matite e disegni per Parigi