Anonymous, il web protagonista del terrore globale

Anonymous, il web protagonista del terrore globale
Di Daniela Castelli
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Anonymous risponde agli attacchi di Parigi con un video pubblicato su YouTube e contrasta l’opera di proselitismo online del Califfato dichiarando

PUBBLICITÀ

Anonymous risponde agli attacchi di Parigi con un video pubblicato su YouTube e contrasta l’opera di proselitismo online del Califfato dichiarando una cyberguerra.

Uno speaker con la maschera di GuyFawkes, simbolo del gruppo di hacktivist operanti da tempo in tutto il mondo, dichiara guerra ai terroristi e chiama i suoi sostenitori a combattere contro l’oscurantismo.

Anonymous, meglio conosciuto per aver attaccato siti web di aziende e agenzie governative con interessi in conflitto con la diffusione gratuita, illimitata di informazioni, afferma di aver dentificato 39mila profili Twitter di simpatizzanti dell’ISIL e di averne eliminati 25mila.

Coloro che operano sotto la sua bandiera hanno, in passato, bloccato gli sforzi di reclutamento dell’ISIL sui social media.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Terrorismo, estradato in Francia Salah Abdeslam, uno degli stragisti di Parigi di novembre 2015

Pakistan, esplosioni davanti a due uffici elettorali a un giorno dalle elezioni: almeno 24 morti

Turchia, attacco terroristico al tribunale di Istanbul: tre morti e sei feriti