Nicholas Reeves a Luxor alla ricerca della bella Nefertiti

Nicholas Reeves a Luxor alla ricerca della bella Nefertiti
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nefertiti seppellita accanto a Tutankhamon. È la teoria che l’archeologo britannico Nicholas Reeves, arrivato a Luxor, è pronto a dimostrare grazie

PUBBLICITÀ

Nefertiti seppellita accanto a Tutankhamon. È la teoria che l’archeologo britannico Nicholas Reeves, arrivato a Luxor, è pronto a dimostrare grazie alla tecnologia scanner giapponese. Cosa nascondono gli affreschi della camera mortuaria del Faraone morto improvvisamente a 19 anni, nel 1324 a.c.?

Reeves è convinto che i resti di quella che fu la moglie di Akhenaton, e forse madre di Tutankhamon, siano dietro a quel muro.

“Lo scan della superficie permette di rimuovere i colori portando alla luce elementi che non si possono vedere perchè ricoperti dalla pittura” spiega Reeves. “Si può fisicamente osservare il muro sottostante. Che nasconde molti elementi interessanti”.

Reeves, che sottolinea come l’uso degli scan abbia il grande vantaggio di lasciare totalmente integre le superfici analizzate, è certo che la scomparsa prematura di Tutankhamon abbia costretto i sacerdoti a riaprire la tomba di Nefertiti, morta 10 anni prima, per dare sepoltura al Faraone per il quale non esisteva ancora una tomba.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Eid al-Fitr: festeggiare la fine del Ramadan a Roma

Gaza, Hamas: "Con Israele troppo distanti", negoziati di pace già in salita

Ue: 7,4 miliardi per l'Egitto, l'importante è che fermi i migranti. Meloni incontra Al-Sisi