This content is not available in your region

Tagikistan, 14 arresti dopo i sanguinosi scontri dei giorni scorsi

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Tagikistan, 14 arresti dopo i sanguinosi scontri dei giorni scorsi

Le autorità del Tagikistan hanno arrestato 14 presunti membri di una banda armata leali al deposto viceministro della difesa. Il Paese asiatico, confinante con l’Afghanistan e ancora instabile dopo la guerra civile degli anni Novanta, è diviso tra il governo filo-russo e l’opposizione islamica. Gli arresti seguono gli scontri armati degli scorsi giorni che hanno fatto 22 morti.