EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Atene, in migliaia alla manifestazione per l'euro

Atene, in migliaia alla manifestazione per l'euro
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Migliaia di greci hanno manifestato ad Atene in favore dell’euro e dell’appartenenza del Paese all’Unione europea. E’ la prima manifestazione del

PUBBLICITÀ

Migliaia di greci hanno manifestato ad Atene in favore dell’euro e dell’appartenenza del Paese all’Unione europea. E’ la prima manifestazione del genere dopo il referendum di domenica scorsa. I dimostranti hanno chiesto al primo ministro Tsipras di mantenere il suo impegno a trovare un’intesa con i creditori.

“La manifestazione non ha nulla a che vedere con il sì o il no al referendum o con i partiti – dice Theofanis Malamos del comitato organizzatore -. Abbiamo fatto appello anche a chi ha votato no. Siamo qui per dire che vogliamo tutti restare in Europa”.

“Se i creditori approvano le proposte del governo non ci saranno rischi – afferma un manifestante -. Ma non siamo ancora sicuri, è per questo che siamo qui”.

“Il fischietto simboleggia l’allerta – aggiunge un altro -. Il popolo greco deve rendersi conto di che cosa è in gioco”.

La manifestazione è stata organizzata attraverso annunci sulle reti sociali. Con circa cinquemila partecipanti, ha registrato una partecipazione inferiore rispetto alle precedenti dimostrazioni filo-euro.

“Le prossime ore saranno decisive per il futuro della Grecia in Europa – dice il corrispondente di euronews Konstantinos Tsellos -. E’ quello che i manifestanti vogliono comunicare chiedendo a tutti di stare in allerta. Alcuni vogliono rimanere su questa piazza fino a che un accordo non sarà raggiunto”.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Anche in Grecia trattori in piazza: gli agricoltori chiedono un maggiore sostegno al reddito

Borrell: Europa pronta a riattivare missione civile a Rafah ma serve via libera Israele ed Egitto

Elezioni europee, Procaccini: "Obiettivo per Ecr è fermare l'immigrazione illegale"