ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Tsipras: Fmi con noi

euronews_icons_loading
Tsipras: Fmi con noi
Dimensioni di testo Aa Aa

Il Fmi ha deciso di ‘non richiedere il pagamento immediato dei prestiti concessi né di usare il suo diritto ad agire’, cioè di non usare alcuna delle opzioni a disposizione.

L’unico modo per rendere sostenibile il debito greco è un taglio del 30% e un periodo di grazia di vent’anni. Lo dice il premier Alexis Tsipras in un intervento televisivo aggiungendo che la vittoria dei NO al referedum di domenica 5 luglio significherà più forza al tavolo dei negoziati.

Aleksis Tsipras, primo ministro greco: “Il rapporto del Fmi giustifica la nostra scelta di non accettare un accordo che ignora il tema fondamentale del debito. In poche parole, il principale artefice del memorandum sta confermando la tesi del governo greco cioè che la soluzione offerta non porterà a una uscita sostenibile dalla crisi”.

Tsipras assicura che il voto del popolo greco non pregiudicherà alcun rapporto con l’Unione europea sia che si voti ‘No’ all’uscita dall’euro sia che si voti ‘Sí’.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.