Israele, Netanyahu in extremis forma governo con estrema destra di Bennett

Israele, Netanyahu in extremis forma governo con estrema destra di Bennett
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

61 seggi su 120, 42 giorni di trattative, un governo che sarà, secondo tutti gli osservatori, fortemente influenzato dall’estrema destra di Bennett

PUBBLICITÀ

61 seggi su 120, 42 giorni di trattative, un governo che sarà, secondo tutti gli osservatori, fortemente influenzato dall’estrema destra di Bennett.

Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha raggiunto l’accordo per formare un governo di coalizione con la formazione d’estrema destra Focolare Ebraico di Naftali Bennett.

È il quarto governo per Netanyahu, un governo che è nato quando il tempo limite per il mandato esplorativo stava per scadere, alla mezzanotte. Un governo che sarà decisamente spostato verso la destra radicale, le posizioni nazionaliste dei coloni, dei religiosi e degli ultra-ortodossi.

Ma sarà anche un governo fragile e che rischia di avere margini di manovra ristretti, potendo contare su un solo seggio in più alla Knesset rispetto alla soglia di maggioranza.

Il punto che ha permesso d’arrivare all’intesa è stata la concessione all’estrema destra di Bennett, che sarà Ministro dell’Educazione, del Ministero della Giustizia.

Netanyahu presenterà il governo in Parlamento per ottenere la fiducia all’inizio della prossima settimana.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: proteste a Tel Aviv e Gerusalemme, attesa la reazione di Hamas per il cessate il fuoco

Israele: fine settimana di proteste contro Netanyahu, chieste nuove elezioni

Guerra a Gaza: bombe sull'ospedale Nasser, quindici morti nel sud del Libano