"Sono moralmente colpevole": confessa Gröning, l'ex contabile di Auschwitz

"Sono moralmente colpevole": confessa Gröning, l'ex contabile di Auschwitz
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

“Sono moralmente colpevole. Chiedo perdono”: così l’ex membro delle SS Oskar Groening davanti al corte di Lüneburg. Il 93enne è sotto processo nel

PUBBLICITÀ

“Sono moralmente colpevole. Chiedo perdono”: così l’ex membro delle SS Oskar Groening davanti al corte di Lüneburg. Il 93enne è sotto processo nel nord della Germania con l’accusa di concorso nell’omicidio di 300mila persone ad Auschwitz.

“Sulla mia colpevolezza da un punto di vista penale spetta a lei il giudizio” ha detto al giudice il soprannominato “contabile di Auschwitz” che ha ammesso il suo ruolo nella gestione dei soldi confiscati ai prigionieri nel campo. L’uomo ha raccontato di essere stato consapevole della strage degli ebrei e ha detto di essere stato testimone di atti di crudeltà.

Per l’accusa ha dato sostegno allo sterminio sistematico dei prigionieri. 55 parti civili, tra sopravvissuti o familiari delle vittime, partecipano al processo che si dovrebbe chiudere il 29 luglio.

Gröning rischia fino a 15 anni di carcere.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania, aumento degli atti di vandalismo antisemita. Il direttore di Buchenwald: "Colpa dell'Afd"

Germania: incendio in un ospedale, muoiono quattro pazienti

Il cambio di denominazione dell'asilo nido "Anna Frank" provoca rabbia in Germania