EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Kenya, tre giorni di lutto nazionale per le vittime della strage dell'Università

Kenya, tre giorni di lutto nazionale per le vittime della strage dell'Università
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Una taglia da duecentomila euro pende sul capo di Mohamed Mohamud, considerato in Kenya l’organizzatore della strage all’Università di Garissa

PUBBLICITÀ

Una taglia da duecentomila euro pende sul capo di Mohamed Mohamud, considerato in Kenya l’organizzatore della strage all’Università di Garissa, costata la vita a148 persone, in gran parte studenti di religione cristiana.

Per l’attentato, rivendicato dai fondamentalisti islamici somali di al-Shabab, sono stati arrestati cinque presunti terroristi. Uno degli autori risulta essere figlio di un funzionario governativo.

Intanto, tra incredulità e paura continuano ad arrivare le testimonianze dei superstiti al massacro.

“Sono felice, ma avrei voluto che fossero con me i miei amici che non ce l’hanno fatta. Che potessimo dividere una gioia come questa”.

“Ho visto morire due miei amici. Non dimenticheremo mai quello che abbiamo vissuto, resta scolpito nella mente. Non ce la faccio a tornare laggiù”.

Per le vittime dell’Università di Garissa sono stati proclamati tre giorni di lutto nazionale. Gli oltre 600 studenti superstiti sono stati fatti ritornare alle loro città d’origine, e l’università è stata chiusa a tempo indeterminato.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Kenya, tre giorni di lutto nazionale per la strage del campus di Garissa

Kenya, dolore e rabbia dopo la strage di studenti all'Università di Garissa

Assalto al campus universitario, rabbia e polemiche in Kenya