Mosca, ucciso in un agguato Boris Nemtsov, uno dei leader anti-Putin

Mosca, ucciso in un agguato Boris Nemtsov, uno dei leader anti-Putin
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Boris Nemtsov, uno dei leader dell’opposizione russa a Vladimir Putin ed ex vicepremier liberale all’epoca della presidenza Ieltsin, è stato ucciso

PUBBLICITÀ

Boris Nemtsov, uno dei leader dell’opposizione russa a Vladimir Putin ed ex vicepremier liberale all’epoca della presidenza Ieltsin, è stato ucciso in un agguato mentre passeggiava nel centro di Mosca.

Secondo l’agenzia Tass, l’uomo politico è stato centrato da quattro colpi d’arma da fuoco, e dai primi elementi raccolti pare che l’agguato sia avvenuto in presenza di numerosi testimoni.

Nemtsov in passato aveva pesantemente criticato il presidente russo. Memorabili le sue conferenze stampa in cui accusava Putin di condurre una vita lussuosa, malgrado i disagi a cui è costretta buona parte della popolazione.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia: uccisi due terroristi che organizzavano attacchi

Inondazioni in Russia, proteste dei cittadini a Orsk: chiesto un risarcimento per i danni

Russia: scoppia una diga, evacuati oltre undicimila cittadini a Orsk