Anti-terrorismo in Francia: 2.600 nuovi posti di lavoro in tre anni

Anti-terrorismo in Francia: 2.600 nuovi posti di lavoro in tre anni
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Migliori armi, più protezione e più intelligence per combattere il terrorismo in Francia. Parigi annuncia un giro di vite contro il terrorismo

PUBBLICITÀ

Migliori armi, più protezione e più intelligence per combattere il terrorismo in Francia. Parigi annuncia un giro di vite contro il terrorismo locale. Il Primo ministro Manuel Valls ha precisato le misure e gli investimenti necessari nel corso di una conferenza stampa a Matignon:

“Questo choc terribile che abbiamo subito ci ha ribadito l’intensità della minaccia che pesa sul nostro Paese e che resta oggi a un livello molto elevato. L’azione contro il terrorismo, lo jihadismo e l’estremismo radicale sarà lunga”.

Il piano sulla lotta al terrorismo prevede la creazione di oltre 2600 posti di lavoro nell’arco di tre anni. Di questi, 1.100 saranno nell’ambito dei servizi di intelligence; l’investimento sarà di 425 milioni di euro, in parte ricavati risparmiando sulla spesa pubblica. Tre mila persone saranno sorvegliate.

Ci saranno anche più agenti per contrastare la radicalizzazzione all’interno delle prigioni. Tre dei quattro sospetti accusati di aver fornito appoggio logistico a uno dei terroristi, si erano incontrati in carcere.

Lo Stato investirà sulla protezione della polizia nazionale e municipale. Anche gli internet provider saranno chiamati a collaborare, e c‘è chi ha già sollevato perplessità sulla protezione dei dati personali.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia, rivelazione choc: "Coulibaly fermato dalla polizia e lasciato andare pochi giorni prima delle stragi".

Le domande da porsi sui fatti di Parigi

Francia e Regno Unito festeggiano 120 anni di cooperazione: simbolici cambi della guardia congiunti