EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Greta e Vanessa in Italia: provate dalla prigionia in Siria, saranno ascoltate in procura

Greta e Vanessa in Italia: provate dalla prigionia in Siria, saranno ascoltate in procura
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

E’ la fine di un incubo per Greta Ramelli e Vanessa Marzullo: le due cooperanti italiane, rapite il 31 luglio scorso in Siria, sono atterrate

PUBBLICITÀ

E’ la fine di un incubo per Greta Ramelli e Vanessa Marzullo: le due cooperanti italiane, rapite il 31 luglio scorso in Siria, sono atterrate all’aereoporto di Ciampino alle 4 di notte, dopo tre ore di volo dalla Turchia. Ad accoglierle, il ministro degli Esteri Gentiloni e il capo dell’unità di crisi della Farnesina, Tafuri.

Visibilmente provate, non hanno parlato con la stampa e sono state visitate in ospedale, prima di incontrare genitori e amici.

Le trattative per ottenere la liberazione delle due ragazze sono state particolarmente complicate, specie dopo il 31 dicembre scorso, quando in un video diffuso su Internet, Greta e Vanessa dicevano che la loro vita era in pericolo.

La svolta è avvenuta domenica, quando l’intelligence italiana ha potuto visionare un nuovo video che ha sbloccato il negoziato. In giornata, Greta e Vanessa saranno ascoltate in procura.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sergio Mattarella compie 83 anni

Torino, giornalista de La Stampa picchiato da militanti di CasaPound per averli filmati: due denunce

Siccità e desertificazione: la Sicilia deve fare i conti con il cambiamento climatico