EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Grecia: finita la latitanza di Xiros, ex membro del gruppo armato 17 novembre

Grecia: finita la latitanza di Xiros, ex membro del gruppo armato 17 novembre
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

È durata un anno la latitanza di Christodoulos Xiros, l’ex membro del gruppo armato greco 17 novembre, arrestato in una cittadina al sud di Atene

PUBBLICITÀ

È durata un anno la latitanza di Christodoulos Xiros, l’ex membro del gruppo armato greco 17 novembre, arrestato in una cittadina al sud di Atene.

Secondo la polizia l’uomo, che aveva modificato il proprio aspetto, stava tornando a colpire. Le sue impronte erano state trovate su un ordigno recapitato a un commissariato lo scorso maggio.

“In questi mesi aveva modificato il proprio aspetto – spiega il capo della polizia greca, Dimitris Tsaknakis – quando l’abbiamo arrestato aveva i capelli lunghi, la barba, indossava gli occhiali ed era armato. Aveva tolto dalla pistola il numero di serie e aveva un proiettile in carica e altri 13 nel caricatore. Durante l’arresto non ha posto resistenza”.

Fuggito lo scorso gennaio dopo una licenza, Xiros stava scontando l’ergastolo per appartenenza all’organizzazione terroristica “17 Novembre”, considerata responsabile di 23 omicidi tra cui quello dell’ex capo della Cia ad Atene, Richard Welch.

Xiros Christodoulos è stato arrestato vicino all’appartamento che aveva afittato sotto falso nome.

“Quando è stato arrestato, Xiros era a bordo di una bicicletta ed era armato. L’unità anti- terrorismo sorvegliava la zona da tre mesi.Ora Xiros è stato portato nella sede dell’anti-terrorismo per essere interrogato. Fay Doulgkeri, euronews, Atene”.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Polonia, Tusk: "Arrestati nove sabotatori controllati dalla Russia"

Georgia: a Tbilisi altra notte di proteste e arresti, detenuto il blogger militare Ucha Abashidze

Giovanni Toti ai domiciliari: il presidente della Liguria è accusato di corruzione