EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Crimea: Kerry "Usa non riconosceranno esito referendum"

Crimea: Kerry "Usa non riconosceranno esito referendum"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
PUBBLICITÀ

“Gli Stati Uniti vogliono che sia rispettata l’unità e la sovranità dell’Ucraina e non rispetteranno l’esito del referendum in Crimea”. Al termine dell’incontro con il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov, il segretario di Stato statunintese, John Kerry, ribadisce l’illegittimità del referendum sulla secessione della Crimea e ammette che, nonostante un confronto diretto e franco, le differenze con Mosca rimangono.

La comunità internazionale, ha detto Kerry, “è preoccupata dei movimenti delle truppe russe al confine con l’Ucraina”.

“Se la Russia minaccerà il popolo ucraino, dovrà accettarne le conseguenze”, ha consluso il capo della diplomazia Usa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Crimea: Lavrov "Mosca rispetterà esito referendum, con Usa non c'è visione comune"

Guerra in Ucraina: gli Usa annunciano un nuovo pacchetto di aiuti, persone evacuate da Kharkiv

Ucraina, capo della Cia: "Subito aiuti a Kiev, potrebbe perdere la guerra entro la fine dell'anno"